Fattore II (Gene Protrombina)


La Protrombina o Fattore II viene attivato in trombina portando alla formazione del fibrinogeno in fibrina; è uno dei punti chiave della coagulazione ed è descritta una mutazione genetica che la interessa (G20210A) con conseguente aumento dei livelli di protrombina e rischio trombofilico. Si presenta anch’essa sia in eterozigoti che in omozigosi con una incidenza relativamente bassa.

Altre indagini in ambito coagulativo :

Indici laboratoristici della coagulazione del sangue