Osteoporosi e Osteopenia quali indagini effettuare ?


L’esame di riferimento per valutare la densità minerale ossea (BMD Bone Mineral Density) è la MOC DEXA che può essere effettuata nei nostri centri Biorama e CGH. Grazie a questa indagine possiamo verificare se esiste una situazione di normalità oppure se vi è una lieve riduzione della massa ossea con un quadro di osteopenia o una più marcata con una evidente osteoporosi.

L’OMS ( Organizzazione Mondiale Sanità) ha così classificato queste condizioni

  • Quadro di normalità : abbiamo un T-Score maggiore di -1.0
  • Osteopenia : si evidenzia un T-Score compreso tra -1.0 e  -2.5
  • Osteoporosi : Il T-Score si colloca al di sotto di -2.5

Ma che vuol dire T-Score ? E’ il raffronto del dato del paziente con una popolazione di riferimento giovane, sana e dello stesso sesso. Viceversa lo Z-Score confronta il dato con una popolazione che ha in comune con il paziente età e sesso. Il dato è valutato come deviazione standard.

Ma cosa determina l’osteoporosi ? Il metabolismo dell’osso prevede un suo continuo rimodellamento dovuto al bilanciamento tra cellule che riassorbono la matrice ossea ( Osteoclasti ) e cellule che depositano nuova matrice ossea ( Osteoblasti ). Se l’azione dei primi è predominante si andrà progressivamente verso un quadro di osteopenia e poi di osteoporosi. Con l’andare degli anni il rapporto si sbilancia sempre più a favore del riassorbimento, vi sono comunque molti fattori che possono accelerare e peggiorare questo processo, ne riportiamo solo alcune

Abitudini e condizioni di vita Patologie Farmaci
Mancata o insufficiente assunzione di calcio Iperparatiroidiamo Assunzione cronica di cortisonici
Mancata o insufficiente assunzione di vitamina D Ipertiroidismo Terapia soppressiva con levotiroxina
Magrezza eccessiva Sindrome di Cushing Inibitori di pompa protonica
Obesità Insufficienza renale Inibitori dell’aromatasi
Fumo Malattie infiammatorie croniche intestinali
Eccessivo consumo di alcool Patologie autoimmuni
Sedentarietà

Quindi il metabolismo osseo è estremamente complesso e coinvolge molti organi ed apparati. Pertanto la valutazione dell’osteopenia e dell’osteoporosi, propedeutica ad una eventuale terapia, è articolata comprendendo non solo l’esecuzione della MOC ma anche alcune analisi del sangue, tra cui ricordiamo

Vitamina D3, PTH (paratormone), calcio, calcio ionizzato, fosforo e magnesio; inoltre è utile controllare la condizione renale tramite il dosaggio dell’azotemia e della creatinina, quella tiroidea con i valori dei TSH FT3 ed FT4 ed infine alcuni macatori biochimici dell’osso come l’Osteocalcina e il Beta-Crosslaps Telopeptide C-Terminale (CTX).

Infine è da ricordare che l’osteoporosi non è una patologia esclusivamente femminile.